Cristina Barbieri

Artista
Nonantola
Foto del profilo di Cristina Barbieri

Madre

Madre+

Padre

Padre+

Helga

Helga+
Nasco a Reggio Emilia e vivo in provincia di Modena. Sono una orefice, una pittrice ed una illustratrice figurativo ed astratto. Subito dopo gli studi inizio a partecipare a mostre personali e collettive su territorio nazionale trasferendomi anche a Milano, città in cui abiterò per diversi anni. Ma è l'Emilia il posto in cui mi sento a casa, in cui riesco ad esprimere me stessa completamente. Mi affascina tutto ciò che è deviante, disturbante, diverso ed opposto a me.

_

I was born in Reggio Emilia and live in the province of Modena. I am a goldsmith, a painter and a figurative and abstract illustrator. Immediately after my studies, I began to participate in personal and group exhibitions on national territory, also moving to Milan, the city where I will live for several years. But Emilia is the place where I feel at home, where I can express myself completely. I am fascinated by everything that is deviant, disturbing, different and opposite to me.



Education



_ 1999 | Diploma of Applied Arts&Jeweller, Istituto Statale d’Arte G. Chierici, Reggio Emilia.

​_ 1996 | Diploma of Applied Arts&Sculpture, Istituto Statale d’Arte G. Chierici, Reggio Emilia.

Il tema dalla mia ultima collezione è dedicata al Disturbo. Di seguito la mia interpretazione e la mia descrizione:

DISTURBO | C O L L E Z I O N E  2020

Il Disturbo era intorno a loro. Negli altri. Dentro di loro. Suoni rivestiti di parole esili ed intense, talvolta prepotenti. Lamenti di estrema bellezza e delicatezza, incantevoli per uno stato d’animo sensibile ma tuttavia orribilmente laceranti. Il loro era un disagio disadattivo e deviante. Era una sofferenza emotiva. E nei confini soggettivi, condizionati dall’evoluzione e dalla riflessione delle pressioni ambientali, dall’intolleranza della società rispetto ai loro comportamenti, si sentivano ai margini della collettività. Ma erano davvero malati? Anime fragili assorbite da momenti assordanti. O semplicemente persone che nella loro stranezza rinchiudevano la loro unicità. Ogni attimo si forma, finisce, scompare, si ricompone in un istante nuovo che si fa, che si forma e si piega e si collega al segmento che si annuncia. E proprio qui, nell’imprevisto d’una infinita perfezione caotica, essi toglievano il disturbo. Non agli altri. Da loro stessi.
Partner
Logo Leica
Logo ForWe
Logo Allianz
Logo Acqua Lete
Logo Mini Auto
Logo Svila
exibart prize 2022/23
ideato e organizzato da exibartlab srl,
Via Placido Zurla 49b, 00176 Roma - Italy
 
web design and development by Infmedia

Sending

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account

scopri ogni giorno le ultime notizie
nel mondo dell'arte, del cinema,
della moda e della cultura.
Inserisci la tua email e premi iscriviti.