La Giacco

Pittore, Scultore, Artista
Golfo Arnaci
Foto del profilo di La Giacco
BIOGRAFIA
Sono Emanuela Giacco, aquilana di nascita, comincio da bambina a subire il fascino dell’arte nei salotti colmi delle opere del '600 di un mio zio antiquario. La mia creatività si incontra e si scontra con i miei studi scientifici culminati con la laurea in Ingegneria. Tuttavia, la mia formazione non sará mai un ostacolo. Tutte le scienze sono infatti, a mio giudizio, frutto di slanci creativi. Nel periodo di permanenza di quasi 10 anni a Roma, nodale l’incontro con il Prof. Picozza, presidente della Fondazione Giorgio ed Isa De Chirico, con cui organizzerò la mia prima mostra personale di pittura nella sede di via Dei Tre Orologi e con Marina Mattei, curatrice archeologa dei Musei Capitolini, figura che diventerà presto mentore nonché amica. Decido di spogliarmi così dei panni da ingegnere per vestire l’anima nuda dell’artista. Inizierò così a partecipare a mostre aprendomi al dibattito con artisti, critici e collezionisti, confrontandomi col mondo dell’arte nazionale e internazionale. Ho esposto a Roma, Palermo, Genova, Torino, Milano, L’Aquila, Poltu Quatu, Porto Rotondo, Mantova, La Spezia, Firenze, Venezia, San Pantaleo, Parigi, Bruges, Barcellona. Nel 2019 mi sposterò nuovamente in Abruzzo per entrare nello studio del maestro Raimondo Tiberio, avvicinandomi alla scultura. Nel 2020, a cavallo della Pandemia, deciderò di spostarmi in Sardegna, una terra carica di energie. Realizzerò in questo anno la mia prima scultura tessile con la quale, nell’agosto del 2020 vincerò il primo premio della IV edizione di “ Le quai des artistes” a Porto Rotondo, fortemente voluta dal Conte Luigi Doná dalle Rose con la sua fondazione. Le sculture tessili al momento esplicano la mia ricerca più profonda.
 
RICERCA
La mia ricerca ha una matrice esistenzialista. Nelle opere pongo l'accento sulla complessità dell'essere umano fatta dalla stratificazione di codici genetici, morali e culturali. Faccio riferimento alla duplice natura di tutti quei vincoli che l’essere umano sperimenta nel corso della sua esistenza, arrivando ad un discorso storico che ripercorre l’intero cammino dell’uomo, dalle sue origini ad oggi. 
La cima come simbolo dei legami che sono parte dell’esistenza di ogni persona.
La cima come elemento simbolico ed espressivo che racchiude in se tutta la mia ricerca.
Questo elemento è infatti carico di significati:
La cima risponde alla legge della spirale logaritmica una struttura onnipresente in natura dal DNA alle galassie;
La cima, a livello puramente formale, è legata alla serie di Fibonacci che esprime il concetto di bellezza e armonia;
La cima, essendo una cima di recupero, parla della storia, porta con se l’energia delle mani che l’hanno accarezzata o strattonata, porta con se il sapore dei mari che ha solcato;
La cima, essendo una cima di recupero, parla anche del presente e più in particolare della crisi climatica, un problema che riguarda tutti noi, un dramma della nostra epoca che non può più essere sottovalutato;
La cima racconta storie di legàmi, delle sovrastrutture e degli intrecci dell'inconscio umano mai sciolti.
Legàmi come i vincoli individuali, ma anche come l’insieme delle sovrastrutture che portano le scelte dell'individuo ad essere continuamente ed inevitabilmente condizionate dal luogo, dal periodo storico, dalla cultura e dalla religione. Averne coscienza o meno determina il loro valore all’interno dell’esperienza di ognuno.
L'intreccio di nodi come la rappresentazione “dell'Io” di ogni individuo che si ricollega al "Tutto".
Di qui il collegamento con la natura, che diventa un tema centrale abbracciando anche il mondo della sostenibilità.
Così sostenibilità diventa la parola d'ordine. L'arte da sempre si interroga sul momento presente, racconta di cambiamenti, di rivoluzioni alle volte anticipandole. Credo che oggi l'arte non possa non parlare della crisi climatica. Credo in un progetto che risvegli le coscienze sociali. Ogni anno tonnellate di fibre tessili sintetiche vengono smaltite e nel peggiore dei casi vengono scaricate nei fondali intaccando posidonia e tutte le specie. Credo che l'arte parli attraverso le emozioni, motivo per cui il messaggio veicolato sarà sempre molto potente.
Le sculture tessili sono infatti realizzate con cime di recupero racchiudendo così la sintesi della mia ricerca, esistenzialismo, natura e sostenibilità.
 
SOLO EXHIBITIONS
2016 " Verità Nascoste", Fondazione de Chirico, Roma, Italia
2019 "Resistenze", palazzo del'Emiciclo, L'Aquila, Italia
2020 "Alla ricerca di Instabili equilibri", Poltu Quatu, Arzachena, Italia
2021 "Legàmi", Scoobafish Art Gallery, San Pantaleo, Italia
2021 " Intrecci - racconto dell'essere umano", Yatch Club Porto Rotondo, Olbia, Italia.
2022 " Naturalight", galleria Borghini Arte Contemporanea, Roma, Italia.
 
GROUP EXHIBITIONS
2016, "For Art", Artissima 2016, Museo MITT , Torino, Italia
2017, "The Nuance Of Dreams", Sale del Bramante, Roma, Italia.
2017, Anima et Corpus, galleria d’arte OnArt Gallery, Firenze, Italia.​
2018, "STOP", CAD, Creativity Art Design, Palazzo Saluzzo, Genova, Italia.
2018, "Premio Internazionale Arte Palermo", Teatro Biondo, Palermo, Italia.
2018, "Art Shopping Carrousel du Luovre, Louvre, Parigi, Francia.
2018, "Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea delle Fiandre", Museo Oud Sint Jan, Bruges, Belgio.
2019, "Pop So Surreal Liberation", Hassler Hotel ,Roma, Italia.
2019, "Premio Eccellenza", Palazzo Velli, Roma, Italia.
2019, "Artisti '19" WATT 37, Milano, Italia.
2019, "Premio Eccellenza" MEAM, Palazzo Gomis, Barcellona, Spagna.
2019, "Art Expo Mantova", Museo Francesco Gonzaga, Mantova, Italia.
2019, "Premio Eccellenza", Galleria Thuilliers, Parigi, Francia.
2019, "Premio Cultura Identità", Teatro Civico, La Spezia, Italia.
2019, "Progetto Artisti MAG", galleria Life Art Gallery, Battipaglia, Italia.
2019, "Call to the Art", CNA, L’Aquila, Italia.
2020, Le quai des Artistes, Vecchia Darsena, Porto Rotondo, Italia.
2020, L’Arte di Aiutare, mostra di beneficenza, L’Aquila, Italia.
2020, Mini Gold, Venice art Gallery, Venezia, Italia.
2021, Biennale di Firenze, Fortezza da Basso, Firenze, Italia.
2022, Extrartis, Villa La rupe, Sorrento, Italia.
 
PRIZES AND PUBLICATIONS
2016 , Pubblicazione delle opere nel catalogo della mostra intitolata "FOR ART Maestri al Museo MIIT".
2016 , Recensione delle opere della mostra “Verità Nascoste”,  a cura di Katherine Robinson.
2016 , Critica dello storico dell'arte Guido Folco.
2018, Pubblicazione delle opere nel volume “A Mare Grande -La fable mélancholique,-nelle passioni al maschil” del Prof. Ettore Pasculli.
2018, Recensione delle opere presentate in onore del Premio Arte Palermo a cura del critico d’arte Paolo Levi.
2018, Premio Arte Palermo.
2018, Pubblicazione nel catalogo della fiera d’arte Art Shopping Carrousel du Louvre, Parigi.
2018, Pubblicazione delle opere nel catalogo della Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea delle Fiandre ospitata presso le sale del Museo Oud Sint Jan di Bruges.
2018, Premio Internazionale Renè Magritte.
2018, Pubblicazione delle opere e recensione dell’artista nella sezione artisti del “Catalogo dell'arte Moderna gli artisti Italiani dal primo novecento ad oggi” CAM 54, editoriale Giorgio Mondadori.
2019, Premio Eccellenza Europea delle Arti.
2019, Pubblicazione delle opere e recensione dell’artista nella sezione artisti dell’annuario “ARTISTI ‘19”,  editoriale Arnoldo Mondadori.
2019, Pubblicazione e recensione delle opere e nel catalogo RESISTENZE della omonima mostra che ha aperto gli eventi celebrativi del Decennale del terremoto di L’Aquila,  critica a cura di Monica di Paola e Marina Mattei.
2019, Pubblicazione delle opere nel catalogo della  Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Mantova, Art Expo Mantova. ospitata presso le sale del Museo Francesco Gonzaga.
2019, Premio Art Expo Mantova.
2019, Pubblicazione delle opere nel catalogo del premio cultura Identità, ospitato presso le sale del Teatro civico, La Spezia.
2019, Pubblicazione delle opere e recensione dell’artista nella sezione artisti del “Catalogo dell'arte Moderna gli artisti Italiani dal primo novecento ad oggi” CAM 55, editoriale Giorgio Mondadori.
2019, Pubblicazione del libro “Storie di quotidiana follia” di Edvige Gioia ed Ettore Pasculli editoriale Gangemi Editore, copertina del testo realizzata con illustrazioni a firma La Giacco.
2020, Pubblicazione delle opere e recensione dell’artista nella sezione artisti dell’annuario “ARTISTI ‘20”,  editoriale Arnoldo Mondadori.
2020, Primo premio della IV edizione “Le quai des Artistes”.
2020, Pubblicazione e recensione delle opere nel catalogo di mostra “Alla ricerca di Instabili Equilibri”  a cura di  Sabrina La Laggia.
2021, Recensione delle opere nel catalogo di mostra “Legàmi”  a cura di  Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci.
 
 
Partner
Logo Leica
Logo ForWe
Logo Allianz
Logo Acqua Lete
Logo Mini Auto
Logo Svila
exibart prize 2022/23
ideato e organizzato da exibartlab srl,
Via Placido Zurla 49b, 00176 Roma - Italy
 
web design and development by Infmedia

Sending

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account

scopri ogni giorno le ultime notizie
nel mondo dell'arte, del cinema,
della moda e della cultura.
Inserisci la tua email e premi iscriviti.