In scrinium de Abbondio

opera
In scrinium de Abbondio
categoria Installazione
soggetto Politico/Sociale
tags
base 51 cm
altezza 27 cm
profondità 37 cm
anno 2019
Esili linee in ottone descrivono il volume di un “pizzottu " ( nome affidato a un solido di pietra dì Cursi avente dimensioni standard 51x37x27 cm ). I cavamonti di Cursi hanno dedicato la loro l'esistenza all’estrazione della pietra, i “pizzotti" vedevano la luce solo grazie alla forza delle braccia e all’ausilio di pochi arnesi rudimentali. Questa attività per molti é stata ragione di vita e di sostentamento economico ma anche di morte. In questo lavoro “lu pizzottu" é anche reliquiario, contenitore degli effetti personali di chi come Abbondio ha speso l'intera esistenza praticando il mestiere del cavamonte. Il corpo é ormai polvere, come quella che si ottiene lavorando con la pietra, la stessa che ti entra dentro al corpo dopo anni di lavoro. Quel che resta é solo una maglia strappata in lana e un fazzoletto di cotone usato per proteggersi dal sole, legato con quattro nodi sul capo. Gli indumenti impolverati, riposano finalmente adagiati su un letto morbido di terra, ma portano ancora i segni del sudore e del lavoro durissimo. Lo scrigno é anche un monumento dedicato a tutti i cavamonti di Cursi nati nella pietra, vissuti con la pietra e che oggi riposano sulla pietra.
artista
Gianfranco Basso
Artista, Roma
Foto del Profilo
opere simili
Partner
Logo Leica
Logo ForWe
Logo Allianz
Logo Acqua Lete
Logo Mini Auto
Logo Svila
exibart prize 2020
ideato e organizzato da exibartlab srl,
Via Placido Zurla 49b, 00176 Roma - Italy
 
web design and development by Infmedia

Sending

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account