Jagod

Artista
Valdieri
Foto del profilo di Jagod
Diego Di Tullio in arte “Jagod” nasce a Cuneo (Italia) nel 1990, vive a Valdieri sulle Alpi Marittime e lavora in Piemonte come designer freelance. È laureato in Design e Comunicazione Visiva al Politecnico di Torino.
 
La sua arte può essere racchiusa tra due elementi: la strada e i frammenti.
Il primo è l’ambiente primordiale con cui si è approcciato all’arte avvicinandosi ai graffiti prima e alla street-art in seguito, sperimentando le tecniche e gli strumenti che diverranno costanti nella sua produzione. Più concretamente, la strada torna come materia prima della sua produzione scultorea. Materiali comuni e diffusi come cemento, mattoni e tondini in ferro, silenziosi circondano le città e sorreggono le case, analogie che vengono esaltate attraverso il loro impiego, volendo nobilitare la semplicità del quotidiano e l’insistenza nel lavoro per il raggiungimento di uno scopo.
 
Il concetto di frammento invece rappresenta il cardine delle opere pittoriche dell’artista, il quale pone l’accento sulla poca effettiva linearità degli eventi in favore di una sovrapposizione di attimi ed emozioni, frammenti di vita appunto, che rappresenta, uniti ad elementi più tangibili o figurativi, attraverso una sua particolare grammatica pittorica composta da: forme pulite e contrasti di colore, ereditati dalla sua professione di designer, insieme a sfumature e sgocciolature ereditate dal suo background street. Le opere paiono come ragnatele di colore, trasmettendo un iniziale senso di spiazzamento, dato dalla volontà di non isolare singoli elementi ma di mostrare l’interno e l’esterno degli ambienti o delle persone, ogni sua opera  vuole essere un frammento di vita e mostrarci tutto ciò che vediamo e che vedremmo se potessimo rappresentare le relazioni oltre che viverle.
 
Nel 2021 è stato uno dei vincitori del NICE&FAIR Conteporart Prize di Paratissima, vinto con le opere: “L’Insostenibile leggerezza dell’apparire nel XXI secolo (Click like and gimme five)” e “Il Peso delle responsabilità nel XXI secolo”. La tela intitolata “Cuneo” e il suo murales dedicato al tema della famiglia sono esposti permanentemente in Piazza Boves nella città di Cuneo. Ha esposto le sue opere a Firenze nella Galleria Carrozze di Palazzo Medici e nel Chiostro della Basilica di San Marco. A Torino ha partecipato a Paratissima nelle mostre curate: “C.R.A.C.”, “La forma del tempo” e “Parallel” ed ha esposto nel Mausoleo della Bela Rosin e nell’ Ecomuseo del Freidano. Le sue opere sono state pubblicate su svariati cataloghi tra cui: Paratissima Nice 2020 (ISBN 978-88-31370-26-4) e 2021 (ISBN 978-88-31370-49-3), sul Catalogo dell’Arte Moderna n.56 (ISBN 978-88-374-1906-6) e 57 (ISBN 978-88-374-1934-9) edito da Piergiorgio Mondadori.   
Partner
Logo Leica
Logo ForWe
Logo Allianz
Logo Acqua Lete
Logo Mini Auto
Logo Svila
exibart prize 2022/23
ideato e organizzato da exibartlab srl,
Via Placido Zurla 49b, 00176 Roma - Italy
 
web design and development by Infmedia

Sending

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account

scopri ogni giorno le ultime notizie
nel mondo dell'arte, del cinema,
della moda e della cultura.
Inserisci la tua email e premi iscriviti.

exibart prize 2022/23
Manca meno di un mese alla chiusura delle iscrizioni!
Non perdere le opportunità che exibart ti offre:
  • vincere 10.000 euro
  • realizzare la copertina di exibart onpaper e lo stand di Artissima
  • realizzare un multiplo
  • partecipare alla selezione dei nuovi artisti da pubblicare sulla nuova edizione di "222 artisti emergenti in cui investire"
E poi per tutti:
  • essere intervistati su exibart.com
  • avere in omaggio il nostro abbonamento digitale