I panda di Blu. La “Pandemia” raccontata dagli occhi dello street artist

I panda di Blu

La pandemia dagli occhi di Blu rappresentata attraverso panda giganti che, arrampicandosi sugli edifici, distruggono e modificano il paesaggio urbano. 

Blu, “Pandemia”, Campobasso (2020)

I panda di Blu

Il noto street artist marchigiano Blu ha realizzato un murale per la rassegna di arte urbana “Draw the Line” organizzata dall’Associazione Malatesta di Campobasso, nelle Marche. Blu ha raccontato attraverso colori caldi e segni incisivi ciò che è stata dai suoi occhi la pandemia. L’opera di Blu si intitola “Pandemia” ed è situata sui muri del cinema Alphaville, area dell’ex Onmi. 

“Pandemia” vede come protagonisti numerosi panda agguerriti che si arrampicano sugli edifici di una città distruggendoli e modificando il panorama urbano. Una riflessione aperta che può denunciare le cattive abitudini umane che schiacchiano la natura e lo stupore per la comparsa di animali che prima del lockdown non si erano mai visti per le strade delle città italiane. Blu trasforma l’immagine iconica del panda come animale buffo e tranquillo, in un animale capace di devastare una città. 

Blu, “Pandemia”, Campobasso (2020)

Sul proprio sito web, Blu ha ringraziato l’Associazione Malatesta che si occupa della promozione e della valorizzazione della cultura e dell’arte di strada. 

L’Associazione Malatesta ha risposto allo street artist ha risposto: «Un grazie immenso a Blu che supporta da sempre il nostro progetto. Grazie a tutti quelli che hanno reso possibile la realizzazione di quest’opera che rientra in un intervento di risistemazione dell’area dell’ex Onmi. I lavori previsti prevedono la realizzazione di arredi da giardino, il ripristino dell’impianto di irrigazione, tinteggiatura della ringhiera interna e la risistemazione delle aiuole e della pavimentazione. Come al solito non abbiamo cambiato il mondo ma un pezzo di città ha un sapore diverso. Da vedere dal vivo».

Blu è stato riconosciuto come uno dei migliori street artist e ha realizzato numerose opere in tutto il mondo, ma Campobasso si configura come la vetrina prediletta per l’artista marchigiano, dove ha realizzato opere come “Il soldato-Murale contro la guerra”, al terminal dei bus della città.

Blu, “Pandemia”, Campobasso (2020)

Blu, “Pandemia”, Campobasso (2020)

Blu, “Pandemia”, Campobasso (2020)

Blu, “Pandemia”, Campobasso (2020)

Blu, “Pandemia”, Campobasso (2020)

 

 

 

News
3 Agosto 2020
Altre news
Partner
Logo Leica
Logo ForWe
Logo Allianz
Logo Acqua Lete
Logo Mini Auto
Logo Svila
exibart prize 2020
ideato e organizzato da exibartlab srl,
Via Placido Zurla 49b, 00176 Roma - Italy
 
web design and development by Infmedia

Sending

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account